Al Teatro alla Scala con Pierino e il lupo

Dopo quasi dieci anni i Cameristi della Scala eseguono nuovamente alla Scala una delle pagine più popolari di Sergej Prokofiev, il Pierino e il lupo. Prokofiev, che amava raccontare storie ai suoi bambini, scrisse egli stesso il testo oltre alla musica. Il gioco di riconoscere i personaggi attraverso il timbro degli strumenti in orchestra non smette mai di divertire i giovani spettatori generazione dopo generazione. Voce recitante è Augusta Gori mentre i disegni di Laura Bellini, autrice di alcune bellissime tavole, illustreranno la storia durante il concerto. Il programma del concerto prevede, inoltre, il concerto di Carl Stamitz in si bemolle maggiore per due clarinetti e orchestra, solisti Fabrizio Meloni e Darko Brlek, e una pagina poco conosciuta di Ennio Morricone, Notturno Passacaglia, solisti Massimo Mercelli al flauto e Darko Brlek al clarinetto, dedicato dal compositore ai due solisti in occasione del 60° anniversario della European Festival Association.

Dirige il concerto il M° Ernest Hoetzl.

https://www.teatroallascala.org/it/stagione/autunno-2020/giovani/concerti-per-bambini/cameristi-della-scala.html

 

La Passione secondo Matteo di Bach a San Marco e a Losanna

I Cameristi della Scala eseguiranno per la prima volta la Passione secondo Matteo di Johann Sebastian Bach nella Chiesa di San Marco a Milano lunedì 3 maggio 2021 alle ore 20.00. Il celebre oratorio sacro vedrà la partecipazione del coro da camera di Losanna Laudate Deum en Choeur de Chambre, coro tra i più affermati a livello internazionale, che per l’occasione debutta in Italia. La replica del concerto si terrà a Losanna alla Salle Métropole il 9 maggio alle 17:30.

Eseguita per la prima volta il Venerdì Santo del 1729 nella chiesa protestante di San Tommaso a Lipsia, la Passione secondo Matteo è un’opera monumentale composta su libretto di Picander (pseudonimo di Christian Friedrich Henrici, autore di molte importanti opere di Bach) e basata sui capitoli 26 e 27 del Vangelo di Matteo tradotto da Martin Lutero.

Si tratta dell’unica Passione, assieme a quella di Giovanni, arrivata a noi in forma integrale tra le cinque scritte da Bach. Oggetto di mille rivisitazioni, è una delle opere di Bach più celebrate e segnò l’inizio della cosiddetta Bach Renaissance quando, dopo cent’anni d’oblio, Felix Mendelssohn l’eseguì alla Singakademie di Berlino l’11 marzo 1829.

Laudate Deum en Choeur de Chambre nasce nel 2004 a Losanna su iniziativa di Catherine Berney con lo scopo di far conoscere e diffondere la musica sacra a un vasto pubblico, a livello nazionale e internazionale, con l’intento di promuovere il proprio repertorio anche come strumento per unire le persone e portare pace nel mondo. L’ensemble collabora stabilmente con direttori e solisti lirici di fama internazionale, esibendosi in alcuni tra i maggiori teatri europei.

 

Per informazioni e biglietti: 

Aragorn: 02 465.467.467 | lunedì-venerdì | 10.00-13.00 /14.00-17.00

Altre prevendite:  www.vivaticket.it – www.ticketone.it

Biglietti da 30 a 45 euro; ridotti under 18/over 65: 25 euro – esclusa prevendita

I Cameristi a La Rochelle

I Cameristi della Scala tornano in Francia e fanno il loro debutto a La Rochelle al teatro la Coursive.

Sotto la direzione di Wilson Hermanto eseguiranno alcuni dei brani più belli e virtuosistici per orchestra da camera.

Violino solista, Francesco Manara

https://www.la-coursive.com/projects/%EF%BB%BForchestre-de-chambre-de-la-scala-de-milan/

Programma:

Sir Edward Elgar 
Introduction and Allegro op. 47 per orchestra d’archi
Felix Mendelssohn 
Concerto per violino e archi in re minore
Gioacchino Rossini 
Sonata a quattro n° 3 in do maggiore
Piotr Ilyich Tchaikovsky
Serenata per orchestra d’archi in do maggiore op. 48

In occasione della ventisettesima edizione del Autumn Tbilisi Music Festival i Cameristi della Scala faranno il loro debutto in Georgia.

Il 3 ottobre al Djansug Kakhidze Tbilisi Center for Music & Culture eseguiranno musiche di Vivaldi, Grieg, Penderecki, Bruch e il brano Bruderschaft di Vato Kakhidze che sarà anche protagonista al pianoforte. Solista alla viola, Simonide Braconi.

 

Cameristi della Scala

Vakhtang Kakhidze

 Simonide Braconi, viola

Krzysztof Penderecki 

Tre pezzi in stile barocco

Antonio Vivaldi

Concerto per viola d’amore e archi in re minore

Edvard Grieg

Holberg Suite op. 40

Max Bruch 

Romanza op. 85 per viola e orchestra

Vakhtang Kakhidze

Bruderschaft per viola, pianoforte e archi

Tre concerti per Matera Capitale europea della cultura 2019

Un week-end ad alta intensità quello in arrivo per i Cameristi della Scala. Due le esibizioni in programma sabato 21 settembre. Alle ore 12:00, nella splendida cornice della chiesa barocca del Purgatorio, i Cameristi della Scala renderanno omaggio al più celebre musicista barocco italiano, Antonio Vivaldi. Solisti Francesco Manara, Massimo Mercelli e Massimo Polidori

https://www.materaevents.it/events/view/musica/3732/cameristi_della_scala_omaggio_a_vivaldi

Sempre il 21 settembre, presso la Cava del Sole, alle ore 21:00, si esibiranno nel programma “Le Otto Stagioni”. Violino solista, Francesco Manara

https://www.materaevents.it/events/view/musica/3733/cameristi_della_scala_le_otto_stagioni

Inoltre, domenica sera alle 21:00, appuntamento a Brescia al Museo delle Mille Miglia per il Festival delle X Giornate

https://www.happyticket.it/brescia/acquista-biglietti/139750-379-1001-festival-lexgiornate-orchestra-i-cameristi-della-scala.htm

 

 

Enescu Festival

Quante cose nuove possono accadere in un pomeriggio di settembre…

I Cameristi della Scala, diretti da Wilson Hermanto, debuttano al Festival Enescu il prossimo 6 settembre. Per la prima volta si esibiranno insieme al violoncellista Daniel Muller Schott e per la prima volta eseguiranno uno dei brani giovanili più celebri di George Enescu: l’ottetto per archi op.7. Il programma prevede anche il concerto di Haydn in do maggiore per violoncello e orchestra e la Serenata per archi op. 48 di Tchaikovsky.

Una serata che si preannuncia emozionante.

https://www.festivalenescu.ro/en/events/cameristi-della-scala/

I Cameristi della Scala alla Triennale di Milano per “Nubiana”

In occasione del 50° anniversario del salvataggio dei templi di Abu Simbel dalle acque della diga di Assuan, il prossimo 13 febbraio, il Gruppo Salini Impregilo celebra l’impresa con un evento alla Triennale di Milano presentando il libro “Nubiana” e un concerto dei Cameristi della Scala con un programma dedicato all’Egitto dei Faraoni. L’orchestra da camera scaligera eseguirà alcuni dei brani più belli e suggestivi tratti dall’Aida di Giuseppe Verdi trascritti per orchestra da camera da Gianluca Scandola.

I Cameristi della Scala alla Maison de la culture di Grenoble

Il prossimo 30 gennaio i Cameristi si esibiranno per la prima volta a Grenoble nella stagione concertistica della Maison de la culture.

Il concerto, che vedrà la partecipazione di Ingrid Jacoby al pianoforte e Marco Toro alla tromba, sarà diretto da Wilson Hermanto. Il programma ha come filo conduttore lo humor in musica in tutte le sue declinazioni: da quello sfacciatamente teatrale del Divertimento musicale di Mozart, che prende in giro i mediocri compositori tanto apprezzati a corte, a quello più sarcastico e amaro di Shostakovich del primo concerto per pianoforte, tromba e archi, in cui il compositore si pone in aperto contrasto con i dettami estetici del regime.

https://www.mc2grenoble.fr/spectacle/orchestre-de-chambre-de-la-scala-de-milan/

 

A Imola per l’Emilia Romagna Festival

I Cameristi della Scala ritornano a Imola il prossimo 3 dicembre, sette anni dopo il bellissimo concerto alla Rocca Sforzesca realizzato insieme al Coro di voci bianche dell’Accademia del Teatro alla Scala. Il concerto, inserito nella programmazione dell’Emilia Romagna Festival, si terrà al Teatro Ebe Stignani e vedrà protagonisti due eccezionali solisti scaligeri. Andrea Manco sarà il flauto solista nella seconda suite di Johann Sebastian Bach mentre Francesco Manara eseguirà, sempre del compositore di Eisenach, il concerto in mi magg. per violino, archi e basso continuo e una virtuosistica fantasia sui temi de la Traviata composta da Antonio Bazzini.

Di seguito il link del concerto:

https://www.emiliaromagnafestival.it/events/cameristi-della-scala/

 

IMOLA Teatro Ebe Stignani

CAMERISTI DELLA SCALA

ANDREA MANCO flauto

FRANCESCO MANARA violino solo

 

Johann Sebastian Bach

Suite n. 2 in si minore BWV 1067 per flauto, archi e basso continuo

Concerto in mi maggiore BWV 1042 per violino e orchestra

 

Antonio Bazzini

Fantasia su temi dell’Opera La Traviata

 

Marco Enrico Bossi

Intermezzi goldoniani op.127 per orchestra da camera

I Cameristi della Scala alle Variation Musicales de Tannay

Un altro debutto in un importante festival estivo per i Cameristi della Scala alle Variations Musicales de Tannay. Il prossimo 26 agosto l’ensemble scaligero, diretto da Wilson Hermanto, chiuderà il prestigioso Festival sul lago di Ginevra con un programma che comprende capolavori come l’ouverture “La scala di seta” di Gioachino Rossini, la sinfonia “italiana” di Mendelssohn, il quarto concerto per pianoforte e orchestra di Beethoven, solista Sergei Babayan, e la sinfonia “classica” di Prokofiev.

https://www.musicales-tannay.ch/programme/programme-2018/cameristi-della-scala